Cavitazione: come funziona e come monitorare i progressi del trattamento

 La cavitazione è un innovativo trattamento di medicina estetica in grado di trattare cellulite ed adiposità localizzate (ad esempio in polpacci, braccia, addome).

Si basa sull’utilizzo di un’apparecchiatura che emana ultrasuoni a bassa frequenza che agiscono a livello del tessuto adiposo determinando una rottura dei setti fibrosi (dove sono contenute le cellule del grasso) e comportando, così, l’eliminazione del grasso dall’organismo tramite il sistema linfatico ed i reni.

Prima di effettuare il trattamento è importante controllare i valori di colesterolo, funzionalità epatica e renale tramite appositi esami ematici in modo da escludere eventuali controindicazioni.

È possibile intervenire nelle aree dove si accumula maggiormente adipe come gambe (cellulite), polpacci, addome e braccia (adiposità localizzata).

Il trattamento non è né invasivo né doloroso: durante le sedute si avvertono sensazioni di calore o formicolio nella sola trattata, per questo la paziente può tornare subito alle attività quotidiane: potrà essere presente solo del rossore intorno alle zone trattate.

La cavitazione è particolarmente indicata per pazienti con accumuli di adiposità localizzata o primi stadi di cellulite.

Dopo le sedute è possibile applicare localmente delle creme ad effetto termogenico  o effettuare dei massaggi drenanti per coadiuvare l’azione dalla cavitazione.

Le sedute vengono effettuate mensilmente e i primi risultati sono visibili a partire dalla quarta seduta, per questo è preferibile optare per un centro medico / centro estetico dotato di una tecnologia in grado di rilevare anche le minime variazioni in modo da poter visualizzare gli effettivi miglioramenti: la termografia a contatto.

Basata sull’utilizzo di lastre a cristalli liquidi, la termografia a contatto (sistema IPS protetto da brevetto internazionale), permette di rilevare (semplicemente appoggiando le lastre termografiche sulle zone trattate) la temperatura cutanea che riflette ciò che accade nei tessuti sottostanti evidenziando, tramite immagini a colori ad alta risoluzione, la presenza e lo stadio di cellulite e tipo di grasso viscerale.

Un esame rapido, facile, totalmente indolore e privo di effetti collaterali che, proprio per queste caratteristiche, è possibile ripetere periodicamente per tenere sotto controllo i progressi del trattamento.



Thanks!