Tisane drenanti per prevenire e migliorare la cellulite

La cellulite è un inestetismo molto odiato dalle donne, specialmente durante la stagione estiva, quando si iniziano a scoprire le gambe e a pensare alla prova costume.

Esistono varie metodologie di approccio al disturbo: alimentazione, esercizio fisico, trattamenti estetici e trattamenti medici che richiedono sempre la consulenza di un professionista del settore (nutrizionista, personal trainer, estetista, medico).

Ma esiste qualcosa che possiamo fare per prevenire la condizione della cellulite?

La prima cosa che consigliamo di fare, è rivolgersi ad una farmacia, un centro medico o estetico dotati di termografia a contatto: un’innovativa tecnologia basata su lastre a cristalli liquidi che, una volta appoggiate sulla cute, permettono di identificare i primissimi stadi della cellulite quando ancora non visibili ad occhio nudo o riscontrabili alla palpazione.

Si tratta di una metodologia priva di controindicazioni, non invasiva, facile e veloce che permette di avere una chiara visione di quello che accade nei tessuti sottostanti in modo da poter agire, in modo preventivo, sul nascere del problema.

Un sistema unico nel suo genere, prodotto da IPS e brevettato a tutela della sua validità scientifica.

Se l’analisi della cellulite dovesse evidenziarne i primissimi stadi, è possibile correre subito al riparo con dei piccoli accorgimenti; uno di questi è preparare delle buonissime tisane drenanti (calde e fredde): un vero e proprio toccasana per il corpo grazie all’effetto che libera dalle tossine, favorisce il processo di diuresi e migliora il microcircolo.

Le tisane sono formulazioni di erbe che possono aiutare a contrastare gli inestetismi della cellulite: è bene ricordare che, da sole, non possono fare miracoli e servirà comunque un approccio globale per migliorare il proprio stile di vita.

La corretta idratazione, comunque, rimane la base di ogni trattamento anticellulite.

Quali sono le migliori tisane drenanti anticellulite?

  • Tisana equiseto e arancia amara: consigliata per eliminare le scorie metaboliche;
  • Tisana alla betulla e finocchio: consigliata per l’effetto sgonfiante e drenante;
  • Tisana alla vite rossa: consigliata per le sue proprietà depurative e diuretiche;
  • Tisana con olmaria: consigliata per le sue proprietà diuretiche, antinfiammatorie e calmanti (non deve essere utilizzata da persone allergiche all’aspirina).

Prima di assumere qualsiasi tipo di tisana, assicuratevi di non essere allergiche ad una qualsiasi delle erbe contenute all’interno.

Da evitare, sempre, l’utilizzo di zucchero per addolcire le tisane: se proprio non vi piace il gusto, utilizzate un cucchiaino di miele.