Tester per la temperatura corporea: tipologie e funzionamento

Nella vasta gamma di prodotti offerti da I.P.S un ruolo molto importante è ricoperto dagli indicatori della temperatura corporea: questi dispositivi, grazie all’utilizzo di cristalli liquidi microincapsulati, possono mostrare in pochissimo tempo la presenza o l’assenza di febbre, indicando anche i gradi raggiunti.

I misuratori di temperatura di I.P.S sono facilissimi da utilizzare; sono riutilizzabili, infrangibili e affidabili, ma soprattutto atossici, infatti non contengono mercurio.
Grazie alla semplicità dell’utilizzo, alla lettura immediata e alla praticità del dispositivo (non servono batterie e non è necessaria alcuna ricarica), i tester possono essere portati dappertutto, anche a scuola e in ufficio.

FEVERTEST è un indicatore frontale di temperatura corporea, facilissimo da usare e riutilizzabile: basta appoggiarlo sulla fronte, tenendolo alle estremità, e attendere circa 15 secondi. Se la temperatura è normale, verrà visualizzata una N; in caso contrario, ossia se appaiono dei numeri dopo la N, i gradi raggiunti saranno indicati dal numero più alto visualizzato. Ogni blister contiene due FEVERTEST.

48H FEVERMONITOR è un indicatore frontale particolarmente indicato per i neonati. Il tester è adesivo e va applicato sulla fronte del bambino; in questo modo evidenzierà continuamente lo stato febbrile e consentirà di monitorarne l’andamento, senza dover effettuare ripetute misurazioni disturbando così il bambino. A seguito dell’applicazione, dopo circa 30 secondi verrà mostrato il livello della temperatura (N per l’assenza di febbre o i gradi da 37° a 40°) e il controllo sarà possibile in maniera continuata per 48 ore.

FEVERCONTROL è un pratico e tascabile indicatore di temperatura, caratterizzato da una resinatura sulla parte frontale. Appoggiandolo sulla fronte per 15 secondi, sarà possibile rilevare la presenza o l’assenza di febbre e i gradi raggiunti.

I tester per la febbre di I.P.S sono dispositivi medici con funzione di misura marcati CE e la garanzia di qualità è regolata dalla direttiva europea 93/42/CEE.