Combattere la cellulite: il primo passo è l’analisi preventiva

La cellulite, conosciuta anche con il suo termine scientifico “pannicolopatia edematofibrosclerotica” è un disturbo multifattoriale che colpisce una percentuale variabile tra l’80 ed il 90% delle donne in età fertile.

Si tratta di una patologia in cui dieta e stile di vita giocano un ruolo primario nella sua prevenzione. Spesso, se nei primissimi stadi, può essere presente anche se non visibile ad occhio nudo, per questo molto frequentemente si corre ai ripari quando ormai il disturbo è ampiamente visibile e più difficile da trattare.

Esiste, però, una tecnologia che permette di identificarne i primissimi stadi, quando ancora non visibili ad occhio nudo o riscontrabili alla palpazione: la termografia a contatto.

Questa tecnica innovativa può mostrare al paziente, con oggettività scientifica, la necessità di prendere provvedimenti in modo da migliorare sia la salute fisica che l’aspetto della pelle.

L’analisi termografica della cellulite si basa sull’utilizzo di lastre a cristalli liquidi microincapsulati che cambiano colore al variare della temperatura.

La cellulite, infatti, è un fattore di microcircolazione che provoca alterazioni della temperatura cutanea: ad esempio, in zone molto calde si nota la stasi sanguigna mentre nei punti più freddi si notano dei noduli.

In assenza di cellulite, il tessuto adiposo è riccamente irrorato, i capillari sono molto vicini alle adiposità e la diffusione della temperatura è omogenea.

Appoggiando le lastre sul corpo, è possibile rilevare la temperatura cutanea (che riflette ciò che accade nei tessuti sottostanti) e pertanto evidenziare, tramite immagini a colori, la presenza o meno dei tipici segni della cellulite.

Come per tutte le patologie, è sicuramente meglio prevenire che ricorrere a cure e trattamenti (spesso anche onerosi), per questo l’esame termografico è un vero e proprio alleato che ci permette di agire sin da subito con il giusto approccio: dieta, stile di vita sano e trattamenti medico estetici come massaggi drenanti, creme termogeniche, criolipolisi, cavitazione, laser o ultrasuoni.

Un esame rapido, facile, ripetibile e totalmente indolore nonché privo di effetti collaterali.

Il sistema, brevettato ed unico nel suo genere, non richiede manutenzione periodica e non ha parti di ricambio da gestire.



Thanks!