Cellulite e ritenzione idrica: come prepararsi per l’estate

Il periodo estivo si sta avvicinando e, con esso, anche l’ansia della prova costume: cellulite e ritenzione idrica, in questo caso, rappresentano un problema estetico a cui numerose donne dovranno porre riparo.

Ecco una serie di consigli che possono aiutare a contrastare la cellulite in previsione dell’estate.

Fare movimento: con l’aumentare delle ore di luce e una temperatura decisamente più gradevole, è possibile fare delle piacevoli passeggiate a passo veloce (o corse leggere) al parco. Oltre a donare una sensazione di benessere, aiuterà a contrastare gli inestetismi.

Idratarsi correttamente: con l’arrivo della bella stagione è opportuno favorire il consumo di alimenti freschi e ricchi di acqua, via libera quindi a frutta e verdura di ogni tipo, insalatone e succhi fatti in casa, aiuteranno a migliorare l’idratazione del corpo, favorendo la diuresi e la micro-vascolarizzazione.

Inserire delle tisane nella dieta: infusi (anche freddi) di finocchio, malva, the verde, mix drenanti, mix depurativi sono dei veri e propri disintossicanti che possono dare effetti benefici contro la ritenzione idrica.

Effettuare dei massaggi drenanti: aiuteranno ad eliminare i liquidi in eccesso e a livellare le adiposità, in particolar modo se abbinati ad una crema anticellulite.

Ridurre il consumo di sale: principale nemico alimentare della cellulite, gonfia e stimola la ritenzione idrica. Preferire, al suo posto, delle buonissime spezie. Fare attenzione anche al consumo indiretto (ad esempio insaccati, snack confezionati, alimenti in salamoia ne sono particolarmente ricchi).

Rivolgersi ad uno specialista: in caso di cellulite avanzata o di cellulite non ancora visibile, è sempre bene rivolgersi ad un professionista del settore: una estetista, un medico estetico, un nutrizionista, un dermatologo possono aiutare (sia con l’aiuto dell’alimentazione che con trattamenti estetici o medico-estetici)  a combattere questo inestetismo.

Prevenire l’insorgenza della cellulite: In alcuni studi o centri estetici, è possibile effettuare un’analisi della cellulite con la termografia a contatto che, grazie all’utilizzo di speciali lastre a cristalli liquidi, permette di rilevare lo stadio della cellulite quando non ancora visibile ad occhio nudo o riscontrabile alla palpazione. Il sistema, prodotto a Milano da IPS, è brevettato ed unico nel suo genere: non richiede manutenzione periodica e non ha parti di ricambio da gestire.

Oltre a rilevare in modo precoce la presenza della cellulite, l’esame termografico (ripetibile, non invasivo e privo di controindicazioni) permette di visualizzare anche i progressi del trattamento consigliato.



Thanks!