Un nuovo macchinario per la lotta alla cellulite: il Velashape

Quest’anno la stagione estiva sarà probabilmente molto diversa da quelle a cui siamo abituati. Nonostante questo si traduca da un lato in una ridotta “apprensione” nei confronti della prova costume, dall’altro sta esponendo tante donne ad una vita particolarmente sedentaria e ancor più dannosa per tutte coloro che convivono con un fastidioso inestetismo: la cellulite.

Si tratta di un disturbo multifattoriale, che colpisce circa l’85% delle donne ed è causato da un insieme di fattori genetici, costituzionali, ormonali e vascolari.

La cellulite si presenta su cosce e glutei con un caratteristico aspetto a buccia d’arancia.

Il suo trattamento parte sempre da una corretta diagnosi che può essere fatta tramite termografia a contatto: un esame facile, veloce e non invasivo che si basa sull’utilizzo di lastre a cristalli liquidi.

Il procedimento è molto semplice: basta appoggiare le lastre sulla cute, per vedere comparire un’immagine a colori, ad alta definizione, che riflette la condizione dei tessuti sottostanti permettendo di determinare lo stadio della cellulite (assente, edematoso, fibroso o sclerotico).

L’analisi avviene in pochi minuti, è assolutamente indolore e può essere ripetuta per controllare i progressi del nostro percorso di trattamento.

La termografia, inoltre, può aiutarci anche in ottica preventiva: permette di individuare la cellulite prima che sia visibile ad occhio nudo o riscontrabile alla palpazione, dandoci modo di correre subito ai ripari.

Oggi vi parliamo di un nuovissimo macchinario che può aiutarci nella lotta alla cellulite: il Velashape.

Permette il rimodellamento del corpo, in particolare delle zone a rischio di inestetismi e adotta una serie di azioni combinate come massaggio, radiofrequenza, vacuum e laser ad infrarossi, finalizzate ad un rimodellamento significativo del corpo.

Il macchinario ha un manipolo dotato di rulli che effettuano un piacevole massaggio e riscaldano i tessuti: questo, in abbinamento al laser ed alla radiofrequenza, aumenta la circolazione sanguigna ed il drenaggio dei fluidi, stimolando la produzione di collagene.

Per raggiungere ottimi risultati, è consigliabile un intero ciclo di trattamenti (che varia da 8 a 10 applicazioni con frequenza di una seduta a settimana) seguite da alcune sedute di mantenimento.

Velashape è assolutamente indolore, sicuro e privo di particolari controindicazioni (si possono riscontrare solo dei lievi rossori nella zona trattata che scompariranno nell’arco di pochi minuti) e permette di ottenere un netto miglioramento della circolazione e del drenaggio linfatico con ottimi risultati anche sulla luminosità e sul tono della pelle.